Aperto a Milano
il primo Rovagnati Bistrò Italiano

Panini gourmet, insalate, piatti raffinati e gustosi con tutta la qualità dei salumi Rovagnati: dal 22 novembre Milano ha un nuovo punto di riferimento per gli appassionati della gastronomia italiana, ideale per colazioni, pranzi e aperitivi.

Inaugurato dalla presidente del gruppo Rovagnati Claudia Limonta, i figli Lorenzo e Ferruccio, con la presenza del Sindaco di Milano Giuseppe Sala, il primo Rovagnati Bistrò Italiano di Piazza XXV Aprile si caratterizza per l’arredo semplice e per l’atmosfera familiare e accogliente, dove assecondare la voglia di comunicare e condividere momenti di autentico gusto.

Si possono assaporare i salumi in piatti originali e taglieri “da sogno”, o in un ricco menù che comprende preparazioni esclusive, come la Giardiniera di cetrioli con Mortadella Riserva Oro e salsa di uva fragola e un classico della cucina milanese reinterpretato in una ricetta esclusiva, la Cotoletta Gran Biscotto.

Tutte le ricette sono state ideate da chef di fama internazionale, che hanno voluto combinare i sapori più significativi della cucina mediterranea con la qualità indiscussa dei salumi Rovagnati utilizzati in chiave gourmet per la soddisfazione anche dei palati più esigenti. E la piacevole food experience non si esaurisce all’interno del locale, perché è previsto un servizio take away che consente di gustare anche a casa le ricette di Rovagnati Bistrò Italiano.

Per entrare nel mercato della ristorazione l’azienda di Biassono punta dunque sulla formula dei bistrot, tornati di tendenza con la riscoperta del rito dell’aperitivo, e come prima apertura ha scelto la Milano operosa, dinamica e vivace, capace di accogliere l’impegno e lo spirito imprenditoriale della famiglia Rovagnati.

E allora, se passate da Milano, non perdete l’occasione di assaggiare la bontà dei salumi Rovagnati in preparazioni d’alta gastronomia! Altrimenti, seguite la pagina ufficiale di Rovagnati Bistrò Italiano su Facebook per conoscere le prossime aperture e scoprire tutte le ultime novità.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0