Mangia bene, non a caso!

Occupare un posto sulla tavola di milioni di persone significa esserne responsabili.

Pensiamo sia giusto parlare del rapporto tra alimentazione, salute e ambiente, fuori dai luoghi comuni, con lo sguardo disincantato di chi è consapevole che senza una cultura adeguata sull’argomento si rischia di assumere comportamenti sbagliati.

Nominata nel 2010 “Patrimonio immateriale dell’umanità” dall’UNESCO ” la dieta mediterranea è riconosciuta a livello internazionale come un modello alimentare completo ed equilibrato e si conferma sempre più come modello sostenibile per l’ambiente” (Fonte: Doppia Piramide 2011: alimentazione sana per tutti e sostenibile per l’ambiente by Barilla Center for Food&Nutrition (BCFN).

In quest’ambito, lo studio citato aveva tra gli obiettivi mettere in relazione gli aspetti nutrizionali e gli impatti ambientali delle attività di produzione, distribuzione e consumo dei cibi.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Ebbene, tutti sappiamo che la frutta, le verdure sono gli alimenti a più basso impatto ambientale, ma non tutti siamo a conoscenza del fatto che la carne suina, insieme all’olio e alla carne avicola, abbia un impatto ambientale notevolmente inferiore rispetto al pesce, alla carne bovina, al formaggio, al burro.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

La carne suina dunque oltre a fornire un elevato contributo nutrizionale, per cui dev’essere consumata insieme agli altri componenti la dieta mediterranea, incide meno di altri alimenti più “blasonati” sull’ambiente che ci circonda. Gli affettati sono la modalità più veloce e a portata di mano per consumarla nella giusta quantità. Naturalmente la carne scelta dev’essere la migliore, sia in termini di materia prima che di trattamento della stessa, ma a questo… ci pensiamo noi, tu goditela in sicurezza!

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0